Esperienze | 09 settembre 2022, 05:30

É arrivata la stagione dei funghi!

L'autunno si avvicina: la stagione della raccolta dell'uva, delle castagne, dei pregiati tartufi bianchi e dei buonissimi funghi

É arrivata la stagione dei funghi!

Un periodo dell'anno ottimo sotto l'aspetto enogastronomico dove si trovano prodotti e cibi di grande qualità, ma la qualità dobbiamo sempre sceglierla noi selezionando i prodotti.

Parliamo di funghi!

Questo prodotto si trova su tutto il nostro territorio nazionale con caratteristiche diverse. Come facciamo a riconoscerli? Alcuni consigli

Intanto dobbiamo andare per funghi attrezzati con il cesto di vimini, bastone ed eventualmente un coltellino. Dobbiamo raccogliere solo le specie che conosciamo bene e non distruggere quelle che non conosciamo.

Ce ne sono tantissime specie con caratteristiche diverse, commestibili, tossici, velenosi, edibili ma non commestibili, commestibili solo cotti ma non crudi, con colori, forme, profumi e caratteristiche diverse. Ultimamente si è iniziato anche a utilizzare i funghi per la micoterapia.

Cosa dobbiamo fare per essere sicuri del prodotto? Intanto raccogliere solo quelli che siamo certi di conoscere ed eventualmente contattare un micologo oppure recarsi presso le ASL territoriali dove esiste un servizio di controllo dei funghi da parte di ispettori adeguatamente formati (micologi). 

Il fungo è sempre bene consumarlo fresco, più giorni ha più potrebbe diventare tossico. Non esagerare nel quantitativo, limitarsi.

Cercare di evitare di associare grandi quantità di funghi ed alcol, vino in particolare.  Nella cucina invece è uno dei prodotti con il quale un cuoco può sbizzarrirsi, adatto per antipasti, primi, secondi, contorni ma anche nei dessert.

Ci sono funghi che ben si sposano con i dessert rendendo quasi inverosimili certe preparazioni. Le ricette sono moltissime fatte in modo diverso. 

Il 17 e 18 Settembre nella città di Ceva si svolge la 62° Mostra del fungo , organizzata dal Comune e il locale gruppo micologico dove vengono esposti anche 400 tipi di funghi per la via centrale della città. Si svolge anche una fiera con stand enogastronomici e stand di eccellenze artigiane. Un'occasione nella quale poter vedere fisicamente tante tipologie di funghi passeggiando in un città storica con tanti angoli caratteristici sconosciuti ai più.

Paolo Pavarino