Esperienze | 10 gennaio 2023, 05:30

2023 in cucina: niente sprechi, cucina a chilometro zero e soprattutto Made in Italy

10.01.23- Secondo Alessandro Gilmozzi, presidente dell'Associazione italiana Ambasciatori del gusto “il 2023 sarà l'anno dei vegetali, della valorizzazione del made in Italy e dei contadini che lavorano per gli chef”

2023 in cucina: niente sprechi, cucina a chilometro zero e soprattutto Made in Italy

2023 in cucina: prodotti a chilometro zero dunque, ma anche riscoperta di cultivar locali, grani antichi, frutta e verdura dell’orto rigorosamente biologica, con un’attenzione particolare alla sostenibilità e niente sprechi, per preservare la salute e l'ambiente.

In cucina si consolidano quindi anche per il 2023 le tendenze che hanno caratterizzato l’anno appena concluso, ma gli chef e gli operatori del settore sottolineano che la proposta culinaria dei ristoranti e la scelta dei consumatori nei prossimi dodici mesi “parlerà italiano” e valorizzerà l’eccellente produzione Made in Italy.

E il posto d’onore sarà riservato alla intramontabile dieta mediterranea, sana ed equilibrata basata su un corretto bilanciamento dei nutrienti e del fabbisogno energetico, un vero tripudio di profumi e gusto.

 

M.N. meg@megmarket.it