Incontri & Racconti | 05 dicembre 2020

Paola Puzzovio: la Puglia punta sul turismo enogastronomico

L'imprenditrice racconta la cena su Zoom del 18 dicembre con produttori, chef e sommelier, in attesa dell'evento TEGing Puglia al via il 10 giugno 2021

Paola Puzzovio: la Puglia punta sul turismo enogastronomico

Semplicità, concretezza, motivazione. Sono le tre parole chiave con cui si può sintetizzare l'operato dell'imprenditrice Paola Puzzovio e del team di TEGing Puglia alla settimana della formazione turistica. 

Molte persone provenienti da tutta Italia si sono confrontate, on line, sul presente e il futuro del turismo enogastronomico.

Solo la sua concretezza avrebbe potuto mettere assieme in così poco tempo tante e qualificate persone. Come ha fatto?  

Facile, ho attinto alle reti di TEGing. Gli affiliati sono aziende e professionisti, esperti, formatori del T.EG.

I risultati principali della settimana formativa di TEGing quali sono?  

Il primo è quello di aver consolidato la sinergia tra le reti. La formazione e l'informazione acquisite hanno confermato e aperto nuove opportunità e iniziative per il TEG. L'incontro tra formatori e 'allievi' ha stimolato anche i più pigri. Ho già organizzato i prossimi incontri specifici come per esempio quello dedicato a MEG Mercato Enogastronomico. Inoltre abbiamo fatto il punto sulla situazione esistente per il turismo enogastronomico e confermato gli obiettivi comuni.  

Che cos'è esattamente TEGing e come nasce l'idea?  

TEGing è un progetto condiviso per il turismo enogastronomico pugliese. Avevo la necessità di mettere ordine in questo comparto così ricco, ma disorganizzato e, durante l'unico momento di fermo dei miei ultimi trent'anni, il lockdown, ho deciso di scrivere e avviare questo ambizioso progetto. I primi giorni di marzo 2020 sono stati difficili perchè continuavano a arrivare disdette dall'America e da altre parti del mondo e vedevo sfumare mesi, anni di lavoro che avevo dedicato all'incoming Puglia. Dopo il primo sconforto ho deciso che era il momento giusto per avviare il progetto che avevo in mente da molto tempo e così è nato TEGing.    

Quali sono i prossimi appuntamenti?

Stiamo pubblicando la vetrina di TEGing che rimarrà online fino al giorno 8 gennaio 2021 in cui promuoviamo e vendiamo box in cui si troveranno prodotti e servizi degli affiliati, come il box vini con l'assistenza del sommelier narratore per la degustazione.  Il 18 dicembre ci sarà una cena su Zoom in cui i produttori, gli chef e i sommelier orchestreranno insieme, per agli acquirenti dei box speciali. Infine stiamo lavorando a tempo pieno per la prima edizione di TEGing del 10/12 giungno 2021.  

Lei è molto impegnata e ha una lunga esperienza aziendale e nel turismo. Cosa fa nel tempo libero?  

Tempo libero? Non ricordo più cosa sia! Scherzo. Mi occupo della mia numerosa famiglia che adoro, cammino, leggo, incontro gli amici, cucino insomma vivo e cerco di non sprecare neanche un minuto di questa vita!   

Qual è il suo piatto preferito?

Gli spaghetti al sugo di mia madre, sugo di pomodoro rigorosamente preparato da lei durante i mesi estivi.  

E il suo sogno nel cassetto?  

E' quello che sto vivendo: essere orgogliosamente pugliese in giro per il mondo.   

Registrati alla nostra Newsletter