Esperienze | 22 maggio 2021, 05:30

Dal frico in Malga all'Ors di Pani: la Carnia da scoprire

La montagna friulana offre panorami mozzafiato, silenzio e natura incontaminata da scoprire da soli, con la famiglia e gli amici

Dal frico in Malga all'Ors di Pani: la Carnia da scoprire

La "Panoramica delle vette" della montagna del Friuli Venezia Giulia è senz'altro uno dei tracciati più celebri delle Alpi Carniche, noto ad appassionati e non per i suoi scorci panoramici mozzafiato.

La bicicletta permette di godere al meglio questo percorso fermandosi anche a degustare un buon pic-nic nel verde con i prodotti locali: frico, formaggio, pane, salumi. Tutte specialità autentiche, da scoprire.

Un'altra attività da praticare in questa zona è il Nordic Walking; inizialmente usato come forma di allenamento estivo dai fondisti, è oggi una delle esperienze più amate, una camminata sportiva con appositi bastoncini, utilizzati non solo come appoggio, ma come leva su cui spingere, per coinvolgere anche la muscolatura superiore. Perfetta per il "Giro delle Malghe", una traversata di tre ore degli alti pascoli dello Zoncolan percorribile con cinque itinerari diversi che, partendo da Sutrio, toccano le malghe Tamai, Agareit, Meleit, Dauda, Cjas di Sotto e Croce per poi approdare, nei paesi di Nojaris, Zuglio, Curiedi di Tolmezzo, Lauco o Ovaro.

Un'altra suggestiva escursione è quella in cui si segue il corso dei fiumi che scorrono a fondovalle diretti a sud, verso il mare, accompagnati da una guida e dai suoi suggestivi racconti, impregnati di storia e tradizioni.

Ci sono infatti molte vicende nel sottobosco della storia locale che meritano di essere raccontate. Una di queste riguarda l'Ors di Pani, una figura quasi leggendaria che ha abitato le nostre vallate nel secolo scorso e che è rimasto coinvolto in una oscura serie di delitti, consumati tra i pascoli e casere, all'ombra del grande faggio della conca di Pani. 

Tag: esperienze, Zoncolan, nordic walking, Ors di Pani

Autore: Luca Dorotea megazine@megmarket.it