Dal Mercato | 18 febbraio 2021, 05:33

Montasio Dop, il Re dei formaggi friulani

Gli alti pascoli delle Alpi Carniche, del Carso e delle Alpi Giulie sono il cuore della produzione dei formaggi friulani; una tradizione centenaria, che ha come simbolo il Montasio

Montasio Dop, il Re dei formaggi friulani

Gli alti pascoli delle Alpi Carniche, del Carso e delle Alpi Giulie sono il cuore della produzione dei formaggi friulani; una tradizione centenaria, il cui simbolo è il Montasio.

L’intera filiera di produzione di questo formaggio è radicata nel territorio con specificità e peculiarità tali da portare, nel 1996, all’assegnazione della certificazione europea Dop: denominazione di origine protetta.

Il Montasio Dop è un formaggio a pasta dura, cotto, prodotto esclusivamente con freschissimo latte di vacca di razza frisona, bruna alpina, e pezzata rossa, che deve essere lavorato entro 30 ore dalla mungitura. Ha una media e lunga stagionatura che gli conferiscono un sapore diverso: più morbido e delicato quello più fresco, più deciso, aromatico, con una leggera piccantezza, quello più stagionato.

Veniva prodotto già nel 1200 dai monaci benedettini che custodivano l’arte di produrre formaggio sulle alture del Friuli Venezia Giulia, in particolare nell’altopiano dal quale prende il nome.

La zona di produzione della DOP oggi comprende tutto il Friuli e anche diverse province del Veneto: Belluno e Treviso e parzialmente Padova e Venezia

Può essere gustato da solo, accompagnato ad esempio con le pere, oppure utilizzato come ingrediente per ottimi risotti, gnocchi e polenta, o per preparare gustosi crostini al forno, abbinato con un buon bicchiere di vino del Collio.

Tag: Montasio Dop, Friuli Venezia Giulia, formaggi friulani

Autore: M.N. megazine@megmarket.it