Campovolo | 22 maggio 2022, 05:30

Dacia Arena! Ecco a voi “lo stadio”

Ogni volta che varco il cancello di questo luogo magico, attraverso, con massimo rispetto e riguardo, aria densa, intrisa di ricordi, di grande storia, di sfide sudate e di goal magici

Dacia Arena! Ecco a voi “lo stadio”

Qui si calpesta erba umida che regala sempre particolari emozioni! 

Soprattutto un fatto è certo: oggi la Dacia Arena è Il primo stadio Family Friendly in Italia.

Pochi sanno che questo stadio è al primo posto nella classifica della Lega per la qualità del terreno di gioco, frutto della cura e dell’amore con i quali ogni giorno, il personale addetto, cura in maniera perfetta l’insieme di questa meraviglia.

Queste le parole di Franco Collavino, Direttore Generale, che in una recente intervista ha parlato proprio di questo splendido gioiello architettonico che oggi ho il piacere di presentarvi:

“Con la sua bellezza e il suo comfort, questo stadio offre la possibilità di godersi lo spettacolo in un contesto ottimale. Quando l’abbiamo pensata era proprio questo uno degli obiettivi: rendere lo stadio un fortino che supportasse anche i risultati sportivi. Negli ultimi tempi sono entrate nel calcio italiano molte proprietà straniere e fondi, questo è molto interessante perché vuol dire che il calcio italiano attrae investitori stranieri. Purtroppo, non è accaduto prima; magari ciò avrebbe evitato che tante società, anche metropolitane, sparissero, come accaduto del Triveneto. Noi siamo una felice controtendenza grazie alla famiglia Pozzo che garantisce continuità e ci ha permesso di avere una visione per primeggiare, non sono in Italia, ma a livello internazionale con il nostro modello di innovazione e sostenibilità. Per quanto riguarda il completamento dei lavori alla Dacia Arena siamo ancora schiavi della burocrazia visto che mancano alcuni documenti per completare il progetto stadio 2.0. La palla è nei piedi del comune di Udine che, però, ritarda: a volte sembra che il nostro stadio gioiello esaltato all’estero non sia valorizzato qui”.

Un po’ di storia che conduce fino ai giorni nostri e a quel modello in Europa per gli stadi del futuro!

La costruzione dello stadio, progettato e ideato dall'ingegnere Giuliano Parmegiani e dall'architetto Lorenzo Giacomuzzi Moore, ha inizio nel 1971, ma l'impianto viene ufficialmente inaugurato il 26 settembre 1976 in occasione della gara Udinese - Seregno, andando a sostituire il glorioso Stadio Moretti che per anni aveva ospitato le partite dell'Udinese.

Lo stadio è stato poi ristrutturato in occasione dei Mondiali di Italia '90, quando ha ospitato tre gare della Coppa del Mondo.

Lo stadio che ha avuto una capacità massima di 41˙652 posti, ora può ospitare 25˙000 spettatori.

Un gioiello architettonico - Architettura avveniristica e polifunzionalità sono le caratteristiche principali dell’impianto. Il progetto ha previsto, oltre alla ricostruzione delle curve e della tribuna distinti, un restyling integrale della tribuna ovest.

Lo spettacolo del calcio al massimo - Dacia Arena è stata progettata per avvicinare il più possibile i tifosi ai giocatori. Non ci sono barriere che separano il pubblico dal campo, perché lo stadio può e deve essere un luogo sicuro, adatto anche ai bambini e alle famiglie. Tutti i 25˙132 posti sono coperti e studiati per garantire un’ottima visuale da ogni posizione. Le panchine delle squadre hanno uno speciale sistema che non limita la visuale sul terreno di gioco durante gli incontri. 

Palcoscenico di grandi eventi - Casa dell’Udinese per quarant’anni, lo stadio di Udine è stato sede di eventi sportivi e spettacoli di livello internazionale. Oltre alle partite di Serie A ha ospitato alcuni match dei mondiali di Italia ‘90 e altri della nazionale italiana, a cui peraltro ho avuto il piacere di partecipare. Ricordo con particolare emozione Corea del Sud - Spagna terminata 3 a 1 per gli spagnoli con tripletta di Michel mio idolo di quel tempo. Inoltre, nella stagione 2005/06 è stato teatro di tre storiche partite della Champions League che hanno visto l’Udinese affrontare il Barcellona, il Werder e il Panathinaikos. La struttura è utilizzata anche per ospitare grandi concerti. Tra i protagonisti che hanno riempito lo stadio recentemente Vasco Rossi, Ligabue, Bruce Springsteen, Madonna, gli AC/DC, e i Metallica.

Grandi eventi aziendali - Una sede d'eccezione per meeting e convention. Dare appuntamento ai propri manager, soci, collaboratori, agenti, distributori e clienti negli spazi di uno tra i più moderni stadi d'Europa consente, già con l'invito, di mettere in evidenza la visione, l'orientamento al futuro e i grandi obiettivi delle rispettive aziende promotrici.

La nuova facciata – Rimane in sospeso ancora il completato dal punto di vista estetico con la nuova facciata della tribuna ovest. La parte della struttura preesistente che non è stata ricostruita. Il restyling estetico della facciata darà omogeneità visiva all'impianto e proporrà un accesso ulteriormente qualificato per le aree riservate alla corporate hospitality. Attendiamo fiduciosi gli sviluppi delle intese e la prosecuzione dei lavori.

Il completamento dell'impianto con le nuove aree interne - Dacia Arena si sviluppa su tre livelli. Al livello zero è previsto il fitness center, negozi sportivi, servizi per le famiglie e spazi relax. Il livello uno è dedicato all’area match-day e, prossimamente, al Museo dello Sport Friulano. Altre aree di servizio e dedicate a eventi, oltre a uffici di rappresentanza – tra i quali quelli del CONI del Friuli Venezia Giulia – sono previste al livello due.

Uno stadio che vive 7 giorni su 7 - Pensato per essere un punto di riferimento per gli sportivi e le famiglie, i suoi negozi e suoi servizi sono disponibili ogni giorno. Il nuovo stadio offre alle aziende varie soluzioni per organizzare meeting e convention aziendali di grande effetto.

Uno stadio a misura di famiglia – Sono disponibili, inoltre, strutture ad hoc e servizi innovativi per mamme in attesa, neomamme e papà. Non mancano toilette attrezzate con fasciatoi, punti ristoro con scalda biberon e menu speciali per i più piccoli, family parking, servizio di baby-sitting e aree giochi.

Ludoteca le zebrette

Presso la Dacia Arena potrete portare il vostro bambino a giocare mentre voi guardate la partita oppure festeggiare il compleanno del vostro piccolo in un ambiente accogliente dotato di giochi gonfiabili e aree compleanni con la possibilità di scegliere tra diversi pacchetti festa!
Inoltre presso la nostra ludoteca sarà possibile noleggiare un gioco gonfiabile per bambini che verrete a ritirare e a riconsegnare sempre nella nostra ludoteca.

Ecco d’ora innanzi, anche se il campionato 2021-2022 volge ormai al termine, non vi sono più scuse. La Dacia Arena vi aspetta. Al prossimo appuntamento non mancate! 

 

Fonte: https://www.udinese.it/

 

 

Alberto Cocetta