MEG Market | 08 ottobre 2021

E' tempo di tartufi

Nell'antichità il pregiato tubero veniva descritto come la "quinta essenza che provoca sull'essere umano un effetto estatico”.

E' tempo di tartufi

Il tartufo in realtà è un fungo che vive sotto terra vicino alle radici degli alberi. Quando giunge a maturazione emana un tipico profumo penetrante e persistente facilmente riconosciuto dagli animali selvatici (maiale, cinghiale, tasso, ghiro, volpe), mentre l'uomo riesce a individuarlo solo grazie ad una grande esperienza e all’aiuto dei cani o dei maiali da tartufo.

Le prime notizie certe sul tartufo compaiono nel I° sec. d.C. nella Naturalis Historia, di Plinio il Vecchio e sembra che nel corso della storia il tartufo sia sempre stato un cibo altamente apprezzato, soprattutto nelle mense di nobili e alti prelati per via del suo aroma, una sorta di "quinta essenza che provoca sull'essere umano un effetto estatico”.

Ne esistono diverse varietà: il più famoso è il Tartufo Bianco che si raccoglie tra fine settembre e gennaio e cresce in simbiosi con le radici di rovere, quercia, nocciolo e pioppo; il Tartufo Nero Pregiato si raccoglie tra dicembre e marzo e predilige il leccio, il tiglio, la quercia e il carpino, mentre il Tartufo Nero d’Estate si raccoglie da giugno a fine agosto.

In tutta la nostra penisola, lungo la dorsale appenninica, si trovano ricche tartufaie di diverse qualità e pregio.

Il prezzo naturalmente lo fa il mercato secondo la disponibilità del prodotto ed esiste una vera e propria Borsa del Tartufo che nel periodo autunnale ne determina settimanalmente la quotazione.

Al netto delle fisiologiche oscillazioni, i prezzi del tartufo bianco si attestano generalmente sulle seguenti cifre: pezzature piccole (da 0 a 19 grammi) 1200 euro al chilo; pezzature medie (da 20 a 49 grammi) 1.600 euro al chilo e pezzature grandi (dai 50 grammi a salire) 2mila euro al chilo.

L'Italia è il primo produttore e esportatore al mondo del tuber magnatum bianco, ossia il famoso tartufo bianco.

Tag: tartufo, tuber magnatum bianco, borsa del tartufo

Autore: M.N. megazine@megmarket.it

Registrati alla nostra Newsletter