Dal Mercato | 12 novembre 2021, 05:30

Castello Monterinaldi, fra eleganza e tradizione

Il viaggio di MEG tra gli eccellenti vini toscani

Castello Monterinaldi, fra eleganza e tradizione

Nel cuore della Toscana, tra maestosi vigneti, spicca l’eleganza del Castello Monterinaldi.

Sono quattro i vini della cantina Monterinaldi protagonisti di MEG.

Il Chianti Classico che attraverso il suo colore rubino intenso e le note di frutti rossi ad ogni sorso trasporta nell’eleganza di una tradizione speciale. E' ottimo per accompagnare piatti dai sapori forti come arrosti e selvaggina.

Il Chianti Classico 2018 Riserva si presenta profumato all’aroma di mirtillo e mora accompagnate da un’elegante speziatura di tabacco e chiodi di garofano. Sul finale anche la ciliegia e la prugna emergeranno con le loro note carnose. Dal colore intenso e brillante è perfetto per accompagnare carni arrosto, stufati e formaggi stagionati.

Proveniente dalle vigne più giovani, Il Gotto di Gottifredo è un vino dall’antica ricetta. Dal colore rosso rubino brillante e dal profumo di bouquet fruttato quali spicca la ciliegia selvatica. Deciso al palato è perfetto da accompagnare a salumi e formaggi di media stagionatura. 

Ed infine il vino per eccellenza della tradizione Toscana, il Vin Santo. Dolce nel sapore e elegante nella forma, si esprime al meglio se accompagnato con i Cantucci.

TAG: Italia, Toscana, tradizione, vino, Castello Monterinaldi

Clara Castagna