Made in Italy | 05 maggio 2021

Albergo Diffuso: un modello da scoprire e vivere

Nella montagna del Friuli Venezia Giulia, a Sutrio, il turista può vivere una vacanza in sicurezza e libertà

Albergo Diffuso: un modello da scoprire e vivere

Sutrio e il suo Borgo con archi e palazzi settecenteschi propongono un nuovo concetto di vacanza.  

Ospitato nel cuore di antichi edifici immersi nella natura e nella vita semplice del paese, il turista può godere di uno spazio che "sa di casa” senza rinunciare ai servizi offerti dalle strutture alberghiere tradizionali.  

Borgo Soandri è così; uno straordinario esempio di innovazione nel rispetto della tradizione, una riuscita fusione tra la moderna ospitalità alberghiera e le case tipiche di uno splendido borgo della Carnia, la montagna del Friuli Venezia Giulia.  

L’albergo diffuso dispone di oltre 150 posti letto distribuiti in appartamenti e case ristrutturate con gusto e arredate nello stile tipico della casa carnica. Le strutture ricettive sono gestite da un’unica reception, situata al centro del Borgo, la quale svolge tutte le funzioni legate all’accoglienza del turista.    

“L’etica dell’albergo diffuso si fonda sulla rivalutazione del territorio e del patrimonio edilizio esistente, al fine di renderlo produttivo per il benessere della comunità intera – spiega Silvio Ortis, Presidente dell’Albergo Diffuso Sutrio Zoncolan - . I servizi offerti sono gli stessi di un tradizionale hotel: dal cambio delle lenzuola alla colazione. Inoltre gli ospiti ricevono una tessera sconto valevole in tutti i ristoranti del Borgo e in numerosi negozi e servizi, in modo da avere un' ampia possibilità di scelta”.

Tag: Albergo diffuso, Borgo Soandri, Sutrio, Friuli Venezia Giulia, Carnia, Silvio Ortis

Autore: megazine@megmarket.it 

Registrati alla nostra Newsletter