Incontri & Racconti | 04 maggio 2021

Francesco Cera: "Dalla scuola di Gualtiero Marchesi all'impresa: le migliori strategie aziendali si preparano in cucina"

Il fondatore di Crea Consul, azienda di gestione e consulenza aziendale, è laurato in economia e gestione aziendale e ha frequentato Alma, la scuola internazionale di cucina italiana del grande maestro Marchesi

Francesco Cera: "Dalla scuola di Gualtiero Marchesi all'impresa: le migliori strategie aziendali si preparano in cucina"

Dalla cucina all'impresa e dall'impresa alla cucina, il passo è breve.

E' così che si sono unite le grandi passioni di Francesco Cera il fondatore di Crea Consul, laureato in scienze dell'economia e della gestione aziendale, amministrazione, finanza e controllo, cha ha frequentato ALMA la scuola internazionale di cucina italiana fondata dal grande Maestro Gualtiero Marchesi.

E' dentro le aziende che esercita la sua professione: accompagna gli imprenditori a centrare gli obiettivi, implementare i budget, migliorare la gestione. 

E' in cucina che libera la mente e prepara le strategie migliori.

Nello specifico Francesco si occupa di revisione di bilancio, controllo di gestione e strategie d’impresa, welfare aziendale e finanza agevolata.

Francesco, dalla cucina a un’azienda innovativa nel mondo della gestione d’impresa. Come nasce la tua passione per la cucina?

“Se in casa avessi avuto un artigiano, quella sarebbe stata la tua vocazione”. Questo è quanto mi dicono a casa. La cucina è forse l’attività artigianale in cui la trasformazione fra il prodotto di partenza e quello di arrivo è quella più drastica. E ogni volta il risultato è diverso, seppur impercettibilmente. La cucina mi permette di impegnare la mente, sfogare la creatività, mettere le mani in pasta, costruire qualcosa da zero e soprattutto essere valutato dal destinatario finale del risultato. Insomma, un’esperienza che porta ogni volta novità e con cui ci si può esprimere in qualunque contesto: tutti mangiamo.

Cucina e impresa hanno molta assonanza nel concetto di gestione, tempi, obiettivi, soddisfazione del cliente…

Vero. Tutti (quasi) dobbiamo sostentarci con il lavoro e tutti dobbiamo sostentarci con il cibo. La struttura del processo di creazione di un piatto e di un’impresa sono similari. Un’altra assonanza è rappresentata dall’organizzazione delle risorse umane: si può forse preparare un piatto in totale autonomia, ma un menù richiede coesione e unità d’intenti. Costruire la squadra giusta, in fondo, è il primo ed essenziale ingrediente affinché i progetti si realizzino.

E in entrambe è fondamentale la formazione. Quale tipologia formativa realizza Crea Consul?

Crea Consul diffonde la tipologia formativa in cui ha sempre creduto il suo fondatore: la formazione sul campo. Abbiamo unito insieme moltissime esperienze pratiche, siamo professionisti che prima di arrivare a proporre soluzioni agli imprenditori hanno lavorato a tutti i livelli della piramide professionale. Dalla catena di montaggio, alla fabbrica, alla vendita porta a porta, all’attività di sportello fino alla gestione di team di lavoro, di tempi e risorse produttive e all’essere veri e propri titolari d’azienda.

Conosciamo meglio Francesco

Hobby: Sport (calcio, tennis, biliardo fra i più seguiti e praticati), Cucina (per passione e professione), Cinema (avventura, azione, dramma, storie vere) 

Piatto preferito: La crostata al limone

Vino preferito: Nebbiolo, Moscato d’Asti

Sogno nel cassetto: Il giro del mondo a piedi

Valori di riferimento: Sincerità, coraggio, autonomia

 

Tag: Crea Consul, Francesco Cera, Gualtiero Marchesi, ALMA, Confindustria, imprese

Autore: megazine@megmarket.it 

Registrati alla nostra Newsletter