Il bello trovato | 16 gennaio 2021

"Il Bello Trovato": da oggi Alessandro Serena sul Megazine

Racconti di Arte, Cultura e Territorio: “La bellezza è gratis, per tutti e dappertutto. Ma trovarla è un affare di esperienza, di pensiero e di cuore. Per goderne di più è meglio condividere la storia, piccola o grande che sia, purché vera e favorevole e possibilmente ben raccontata"

"Il Bello Trovato": da oggi Alessandro Serena sul Megazine

“La bellezza è gratis, per tutti e dappertutto. Ma trovarla è un affare di esperienza, di pensiero e di cuore. Per goderne di più è meglio condividere la storia, piccola o grande che sia, purché vera e favorevole e possibilmente ben raccontata. Questo però lo deciderà chi avrà la pazienza di leggere, di ascoltare, di guardare, di andare e percorrere sentieri nuovi, anche a volte virtuali, pur di arricchire la propria vita di un altro 'bello trovato'. Allora si scoprirà arte, si farà cultura, si apprezzerà un territorio. Si potrà sorridere specchiando la propria preziosa, unica, singolare qualità umana nell'umanità degli altri, e senza pretese, con buona volontà, ritrovarsi felicemente migliori. Così è se vi pare”.

Nasce così “Il Bello Trovato - racconti di Arte, Cultura, Territorio”, l’ultima delle tante iniziative di Alessandro Serena, una persona da conoscere, ascoltare, seguire.

Studi liceali classici, universitari di ingegneria e di architettura. Uomo d’impresa.

Dalla gestione dell’azienda di famiglia, a direttore marketing di una importante società alimentare, fino a consulente di imprese per qualità, sicurezza e finanza agevolata.

Nel settore della cultura ha organizzato tournée e concerti per l’associazione musicale G. Tomat, fondando nel 1996 la prima orchestra barocca italiana.

Dal 1989 è promotore di iniziative culturali e curatore di varie mostre d’arte anche all’estero, fra cui Svizzera, Liechtenstain, Germania.

Studioso di arte rinascimentale e progettista di significative opere musive, ha portato in mostra a Spilimbergo tre opere originali del Tiepolo, ha ottenuto la collaborazione del MIBACT per il progetto della mostra “Il Rinascimento in Friuli” per la lettura di 300 opere rinascimentali presenti nel territorio e con corredo di video documentario.

“Mia madre mi ha messo in mano il pongo già a 5 anni e così mi creavo i giocattoli inseguendo la fantasia – racconta Alessandro -. Mio padre, che è stato sindaco dal 1949 al 1963 mi faceva disegnare per qualche lavoro di mosaico, per esempio gli scudetti del ducato dei vini friulani o gli alari del fogolar friulano, che resi in emblematico mosaico su taglieri di legno per la polenta”.

Autore del progetto “Un presepio di mosaico” di Spilimbergo, di cui abbiamo parlato sul Megazine.

Ha organizzato il convegno “Arte e Architettura per la religione” nel 2011 con pubblicazione di atti.

E’ autore di tre libri: “Il Duomo di Spilimbergo” tradotto in 4 lingue, “Le Chiese dello Spilimberghese” tradotto anche in lingua inglese e “Il Canto degli Angeli”.

Ha organizzato due stagioni di apertura delle chiese altrimenti non visitabili, per conto della Diocesi Concordia Pordenone. Ha realizzato per Promoturismo FVG e per il Comune di Pordenone i percorsi di visita sulle opere del “Pordenone”.

Ha predisposto restauri di affreschi per il Duomo di Spilimbergo e la vicina chiesa di Santa Cecilia.

E’ così che Alessandro avrà molto da raccontare.

E lo seguiremo con passione e attenzione perché oggi più che mai c’è bisogno di ritrovare la bellezza dentro e fuori di noi.

Grazie Alessandro e buon lavoro dal Megazine. 

TAG: megazine, MEG, Alessandro Serena, Promoturismo FVG, Regione FVG, cultura, Spilimbergo, Diocesi Concordia Pordenone, Pordenone, Comune di Spilmbergo, Comune di Pordenone, MIBACT

megazine@megmarket.it

Registrati alla nostra Newsletter