Giro d'Italia d'Epoca | 08 maggio 2021

99 Curve Vintage, la Toscana da scoprire

L'iniziativa nasce per celebrare una antica attitudine del nostro territorio, quella per il ciclismo

99 Curve Vintage, la Toscana da scoprire

Novantanove si narra siano le curve che uniscono, o dividono, secondo i punti di vista, i paesi di Suvereto e Sassetta e danno il nome alla Ciclostorica che porta a scoprire il fascino di un territorio che va dalla costa toscana, con le pinete, le spiagge e le sue attrattive balneari e diportistiche, fino all’interno fatto di colline, boschi, vigne, oliveti, borghi medioevali, impianti termali e molto altro.

L'organizzatore della 99 Curve è la ASD Outdoor Sports Festival. Il direttivo è composto da Giulia Bartolozzi, Paolo Franchini, Fabio Tavarnesi, Duccio Arrighi e Stella Caroni.

La data della 99 Curve è il 12-13 giugno e la Ciclostorica sarà preceduta da una Cronosquadre Vintage.

"L'appuntamento al momento è confermato e vi aspettiamo tutti per pedalare e per visitare il nostro territorio con le sue innumerevoli attrattive che comprendono, oltre alla varietà del paesaggio, i borghi medioevali, i parchi archeologici, le spiagge e certamente, non ultime, le degustazioni enogastronomiche", spiegano gli organizzatori della ciclostorica toscana.

La situazione pandemica impone di procrastinare ancora un po' più avanti la conferma definitiva degli appuntamenti, che comunque si svolgeranno nel pieno rispetto dei protocolli di prevenzione vigenti. Sarà questa l'occasione per MEGazine di parlare nuovamente della 99 Curve.


Come nasce la ciclostorica?

La 99 Curve nasce per celebrare una antica attitudine del nostro territorio, quella per il ciclismo. 

Perchè la nostra è terra di grandi pedalatori, non solo su strada ma anche di discipline più "moderne", come l'enduro MTB o il Downhill. Si passa, in pochi Km dal mare alla collina e ci sono molte strade secondarie, alcune bianche, perfette per la bicicletta, anche per quella d'epoca. Tra queste strade ce n'è una che congiunge il borgo medioevale di Suvereto con quello, più in alto, di Sassetta e si narra che le curve disegnate in rapida sequenza da questa strada siano esattamente 99. Questa strada è sul nostro percorso e da qui 99 Curve.

Qual è il legame fra il territorio e la storia del ciclismo?

La 99 Curve parte sul mare, a San Vincenzo e lì, fino a qualche anno fa, arrivava il Gran Premio Costa degli Etruschi, una corsa professionistica che aveva conquistato una sua fama nei circuiti nazionali ed internazionali. La nostra Costa Etrusca è anche terra di professionisti della strada, da Paolo Bettini a Diego Ulissi a Elia Favilli.

E una maglia molto identificativa per la 99 Curve...

La nostra maglia è verde con una banda bianca e rifiniture rosse. L'abbiamo scelta per la dominanza del colore verde che si associa molto bene ai nostri paesaggi e, naturalmente, per i riferimenti alla bandiera italiana.

Tag: GIDE, Michela Girardengo, Gioia Bartali,  ASD Outdoor Sports Festival, Giulia Bartolozzi, Paolo Franchini, Fabio Tavarnesi, Duccio Arrighi, Stella Caroni, Suvereto, Toscana, Sassicaia

Autore: megazine@megmarket.it