Experience | 09 marzo 2022, 05:30

Siena città del Palio e del Gusto

Circondata dai paesaggi lunari grigio azzurri delle Crete Senesi, che distano solo pochi chilometri, Siena accoglie come solo l’animo toscano sa fare

Siena città del Palio e del Gusto

La città affascina con il racconto della storia del suo Palio, con gli eleganti palazzi ricchi di storia, con i suoi sapori che ci portano in luoghi lontani, lungo il tracciato delle carovane che arrivavano dall’Oriente e trasportavano preziose spezie come il pepe, impiegato per preparare il Panforte.

Tutto inizia dalla Piazza del Campo dove, in estate, si infiammano gli animi delle Contrade che gareggiano nella medievale giostra equestre del Palio.

La “carriera”, ossia la corsa dei cavalli, si snoda all’interno di questo gioiello architettonico con la forma a conchiglia a livelli diversi, che permette la migliore visibilità dello spettacolo e sfiora gli importanti edifici storici del Museo Civico e del Palazzo Pubblico.

Qui sono raccolte le preziose monture e le robuste corazze dei figuranti del Corteo Storico dell’antica Repubblica di Siena, che sfila in apertura dei festeggiamenti, al rintocco del campanone della Torre del Mangia.

Il vicino Duomo è un capolavoro di arte romanico-gotica e da solo vale il viaggio, anche solo per ammirare il pavimento a mosaico che secondo Giorgio Vasari era: “il più bello…, grande e magnifico… che mai fosse stato fatto”.

Passeggiando nel centro storico sembra di essere sospesi nel tempo, tra scorci medievali, palazzi rinascimentali e le caratteristiche vetrine delle botteghe gastronomiche. Qui fanno bella mostra di sé le pregiate eccellenze locali, come il diamante delle Crete, ossia il pregiato tartufo bianco della zona, il famoso Panforte di Siena, considerato il simbolo della città e numerosi “grandi vini”, dal Bianco Vergine della Valchiana al Brunello Di Montalcino, fino al Chianti, Classico o dei Colli Senesi, e al Vino Nobile di Montepulciano.

Tags: Siena, Crete Senesi, Palio, Torre del Mangia, Duomo, Vasari, Panforte, Regione Toscana, Bianco Vergine della Valchiana al Brunello Di Montalcino, fino al Chianti, Classico o dei Colli Senesi, e al Vino Nobile di Montepulciano

Autore: M.N. megazine@megmarket.it