Digital Marketing Turistico | 28 aprile 2021

Che differenza c'è fra marketing strategico e operativo?

Due concetti diversi e complementari. La regola è: prima il marketing strategico e poi quello operativo

Che differenza c'è fra marketing strategico e operativo?

La grande confusione che tanti albergatori e professionisti dell'ospitalità fanno è tra il marketing strategico e quello operativo.

Sono due cose decisamente differenti.

Continuo a parlare ed incontrare albergatori che sono alla disperata ricerca de:

  • la foto "perfetta" per Instagram
  • il sito "più dinamico" rispetto a quello del concorrente
  • il CPC più basso possibile sulle campagne su Google 
  • il Booking Engine "che funziona bene"
  • la sponsorizzata su Facebook "che fa entrare tante prenotazioni"

Tutte queste richieste rientrano nel marketing operativo. 

Sicuramente importanti, anzi direi fondamentali oggi, per ogni struttura ricettiva che desidera essere correttamente visibile e prenotabile online.

Ma non bastano. 

Prima di procedere al marketing operativo, è indispensabile definire le SOLIDE RADICI sulle quali costruire il proprio piano di marketing. 

Stiamo parlando del marketing strategico, quello che fa veramente la differenza oggi e la farà sempre di più nei prossimi anni.

Non sarà la foto perfetta su Instagram, non sarà il sito più dinamico (poi qualcuno prima o poi dovrà spiegarmi cosa significa "dinamico"), non sarà portare il CPC delle campagne da 20 a 19 centesimi, non sarà la scelta del "miglior Booking Engine" che farà svoltare le prenotazioni per la stagione.

La regola che deve essere sempre tenuta a mente è: prima il marketing strategico e poi quello operativo.

Il focus va posto primariamente su: 

  • posizionamento (chi sono nel mercato della mia destinazione)
  • brand (quali sono i miei valori)
  • USP (quale proposta unica di valore ho intenzione di trasmettere)
  • analisi del target (chi sono i miei ospiti IDEALI, dove sono, cosa fanno, quale customer journey percorrono per arrivare a conoscermi)
  • definizione dei messaggi di marketing (stile comunicativo, tono di voce, copywriting, leve di marketing)
  • scelta dei canali di distribuzione (dove decido di mettere in vendita le mie camere)

Solo successivamente si può procedere con gli strumenti tecnici del marketing operativo.

Non ci sono alternative.

Tag: marketing, Armando Travaglini, Digital Marketing Turistico

Autore: Armando Travaglini megazine@megmarket.it