Dal Mercato | 10 novembre 2022, 05:30

La melagrana, il frutto che colora l’autunno

L’albero del melograno arriva da lontano, è infatti originario della zona compresa tra l’Iran e la catena himalayana dell’India settentrionale

La melagrana, il frutto che colora l’autunno

Oggi la sua coltivazione è largamente diffusa anche in Italia, soprattutto in Sicilia dove si stima che la superficie complessiva lavorata a melograno sia di oltre 300 ettari, quasi la metà del totale coltivato nella Penisola. 

Il frutto si chiama melagrana ed è una bacca autunnale che matura solo attaccata all’albero, dalla buccia spessa e resistente, rossa con sfumature gialle. All’interno presenta alcune membrane che suddividono e proteggono i semi, a loro volta avvolti in una polpa che costituisce la parte edibile. A seconda della varietà la melagrana può avere un diametro che va dai 5 ai 12 cm e un gusto più acido, agro-dolce o dolce.

Si utilizza perlopiù per decorare i dolci, arricchire le insalate e insaporire la carne, in particolare la cacciagione, oltre che per ricavarne un delizioso succo di frutta. Il frutto del melograno è commercializzato fino a dicembre; spesso infatti lo troviamo sulle nostre tavole a Natale e Capodanno come simbolo di buon auspicio, per augurare abbondanza e prosperità.

 

M.N. meg@megmarket.it