Bike Farm | 28 agosto 2021, 05:30

Cicloturismo, passione a due ruote

Il peso del cicloturismo all’interno della domanda turistica complessiva è stimato attorno al 6% e in regioni quali la Valle d’Aosta, il Friuli o il Trentino sale fino al 20%.

Cicloturismo, passione a due ruote

Il peso del cicloturismo all’interno della domanda turistica complessiva è stimato attorno al 6% e in regioni quali la Valle d’Aosta, il Friuli o il Trentino sale fino al 20%.

Numeri importanti e in crescita che sono oggetto di attenzione e analisi da parte delle amministrazioni sia a livello locale che in ambito allargato.

Occorre infatti considerare che l’esperienza del turista su due ruote non si limita al solo momento del viaggio, ma necessita di una preventiva preparazione con lo studio della destinazione e, al rientro, genera un circuito virtuoso di condivisione e scambio di informazioni con gli appassionati del settore bike; elementi che, insieme all'acquisto dei prodotti tipici locali, proposti ad esempio dal circuito delle bike farm, si sposano perfettamente con il concetto di “neverending tourism”, tema sul quale attualmente si sta programmando di investire anche su scala nazionale.

La regione italiana con più piste ciclabili è il Trentino, con una rete di ben 3.250 chilometri dei circa 58 mila chilometri totali italiani tra ciclabili, ciclopedonali e ciclovie.

Trentino, Lombardia e Veneto sono le regioni preferite dagli amanti del turismo a due ruote, ma in tutta la fascia del Nord Italia, dal Friuli Venezia Giulia alla Lombardia, passando per l’Emilia Romagna, il fenomeno del cicloturismo ha una sua identità strutturata e codificata, tanto da registrare il 70% del flusso globale di questo tipo di viaggiatori. Nel Sud Italia la situazione è più fluida: Sardegna, Puglia, Calabria e Sicilia insieme raccolgono il 10% del movimento.

Per quanto riguarda il mercato straniero, secondo quanto riportato nell’ultimo rapporto Isnart di Legambiente, la maggior parte di coloro che scelgono il nostro Paese per una "vacanza nella quale l’attività sulle due ruote riveste un ruolo rilevante nell’esperienza di viaggio”, arrivano dalla Germania che, insieme ad Austria e Francia, costituisce il 60% del mercato straniero di questo settore.

Tag: cicloturismo, piste ciclabili, Isnart, biker, bike farm, neverending tourism

Autore: M.N. megazine@megmarket.it