Bike Farm | 20 marzo 2021

Bici in camera? Sì grazie. Ai ciclisti piace così

Bike Farm unisce strutture che garantiscono adeguata accoglienza per i turisti sulle due ruote

Bici in camera? Sì grazie. Ai ciclisti piace così

Il turismo a due ruote funziona quando garantisce adeguati servizi.

Per questo nasce Bike Farm, il circuito di MEG Mercato Enogastronomico che sta raccogliendo imprese del gusto, strutture di accoglienza e produttori agricoli.

Tutti raggruppati in un brand di servizi.

I ciclisti si muovono verso una destinazione se trovano risposte adeguate alle proprie esigenze, capaci di garantire sia la sicurezza che l'amore verso la propria amata bicicletta.

Facciamo una breve carrellata fra i servizi attesi e le risposte delle Bike Farm.

La sicurezza al primo posto. Quindi sì alla bici in camera per dormire sonni tranquilli, ma anche locali chiusi, con l’accesso controllato e riservato ai soli utenti della struttura per proteggere le bici da furti o danneggiamenti.

Sul secondo gradino del podio: l'officina per la manutenzione di base. Le strutture devono disporre di una piccola officina, che permetta di effettuare gli interventi di manutenzione ordinaria come cambiare un copertone, centrare una ruota, serrare viti. Obbligatoria la conoscenza di un meccanico qualificato.

Al terzo posto: carica batterie per E-Bike.

E quindi gli orari da ciclisti. Chi va in bici, anche se è in vacanza, spesso esce in orari che non sono compatibili con i timing abituali, pertanto è fondamentale garantire orari personalizzati.

Fondamentali anche le informazioni e le proposte per gli itinerari, come materiale tecnico (cartine, planimetrie, altimetrie) relativo alle escursioni in bicicletta che si possono effettuare nella zona e del materiale turistico con relative informazioni del territorio (orari dei mezzi pubblici, eventi, numeri utili).

Area lavaggio bici e servizio lavanderia per le strutture con pernottamento sono importanti quanto avere il contatto con un buon massaggiatore, perchè il giorno dopo un buon ciclista vuole sentirsi in forma.

E quindi il cibo. Garantire menù da ciclisti è altrettanto essenziale. Poco condimento, piatti cucinati ad arte e colazioni che diano la giusta carica.

E' solo così che chi vuole la bicicletta, pedala felice.

L'adesione a Bike Farm è gratuita segreteria@megmarket.it

Tag: Bike Farm, bici, servizi, turisti

Autore: megazine@megmarket.it