Bandi e finanziamenti | 12 maggio 2021

Marche: 80% a fondo perduto per il turismo

La domanda va presentata entro il 2 luglio 2021

Marche: 80% a fondo perduto per il turismo

Il bando ha come finalità la rivitalizzazione della competitività economica delle aree interne per rafforzare la capacità di accoglienza di turisti e di visitatori nelle Marche al fine di consentire il rilancio dei settori turistici maggiormente colpiti dalle misure restrittive adottate dalle autorità nazionali per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID 19, fornendo liquidità alle imprese ricettive utile ad interventi di adeguamento dell’offerta e di ampliamento della capacità ricettiva in termini quantitativi e qualitativi. 

Soggetti beneficiari

Micro, Piccole e Medie Imprese la cui sede operativa ricade nell'Area Interna di Ascoli Piceno.

Comuni ricadenti Area Interna Ascoli Piceno: Comunanza, Force, Montedinove, Montemonaco, Rotella Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Castignano, Montegallo, Palmiano, Roccafluvione, Carassai, Cossignano, Montalto delle Marche, Offida, Appignano del Tronto e Venarotta.

Sono ammessi all’intervento gli investimenti finalizzati all’esercizio delle seguenti attività economiche (classificazione ATECO 2007 per sezioni, divisioni, gruppi, classi, categorie e sottocategorie):

55.10.00 Alberghi e strutture simili

55.20.5 Attività ricettive rurali “country house”; esercizi di affittacamere; case ed appartamenti per vacanza e residence;

55.20.10 Villaggi turistici

55.20.30 Rifugi di montagna

55.30.00 Aree di campeggio

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili alle agevolazioni del presente bando le spese relative alle seguenti voci:

Voci di spesa

Descrizione

Opere civili

Opere edili ed impiantistiche per adeguamento ed ampliamento delle strutture, volte a consentire l’adeguamento degli spazi fisici e dell’attività ricettiva per rispettare i requisiti di sicurezza, adeguare le modalità di fruizione degli stessi da parte degli utenti alla luce delle misure di social distancing nonché lavori di adeguamento delle strutture rispetto ai nuovi protocolli di sicurezza, diversificazione dei servizi.

Acquisto beni/forniture

Acquisto arredi, attrezzature, hw, sw ed altre forniture

Spese per consulenze esterne

Spese finalizzate e collegabili agli interventi indicati nel progetto (Limite di spesa al 10%)

Personale

Spese relative al personale direttamente coinvolto nel progetto calcolate in base a un tasso forfettario in misura pari al 10 % dei costi diretti rendicontati sulle voci di costo precedenti

 

Entità e forma dell'agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro 600.000,00.

Il costo complessivo ammesso alle agevolazioni per la realizzazione del progetto non può essere inferiore a € 30.000,00 (a fronte di un contributo pubblico di € 24.000,00) e non può essere superiore ad € 200.000 (a fronte di un contributo pubblico di € 160.000,00).

L’agevolazione consiste in un contributo pari all’80% della spesa approvata come ammissibile a finanziamento.

Scadenza

2 luglio 2021


Registrati alla nostra Newsletter