Bandi e finanziamenti | 03 maggio 2021

L'Europa ha ricevuto il piano italiano da 191,5 miliardi di euro

La comunicazione della Presidente della Commissione Europea evidenzia che sono stati richiesti 68,9 miliardi di euro in sovvenzioni e 122,6 miliardi di euro in prestiti

L'Europa ha ricevuto il piano italiano da 191,5 miliardi di euro

"Abbiamo ricevuto il piano nazionale di ripresa e resilienza dell'Italia. Comprende riforme e investimenti per la transizione digitale e verde, innovazione, competitività, cultura, istruzione, coesione e salute. #NextGenerationEU", ha scritto la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen su Twitter. 

La Commissione europea fa sapere di aver ricevuto, insieme a quello dell'Italia, i piani di Austria, Belgio e Slovenia.

Salgono così a 13 i Paesi che hanno consegnato a Bruxelles i loro piani con le riforme e i progetti di investimento pubblico per accedere alle risorse del Recovery fund.

L'Italia ha richiesto un totale di 191,5 miliardi di euro di sostegno, di cui 68,9 miliardi di euro in sovvenzioni e 122,6 miliardi di euro in prestiti.

Il piano italiano è strutturato intorno a sei aree:

1 digitalizzazione,

2 innovazione,

3 competitività e cultura,

4 rivoluzione verde e transizione ecologica,

5 infrastrutture per la mobilità sostenibile,

6 istruzione e ricerca, coesione e inclusione, salute.

I progetti inclusi nel Pnrr riguardano "tutte e sette le aree prioritarie dell'UE" e "coprono l'intera durata della Recovery and Resilience Facility, fino al 2026".


Registrati alla nostra Newsletter